Sin categoría

Libertação
Libertação 853 412 delyramus

Ora puoi vedere il documentario Libertação realizzato a Guarda con gli utenti di ADM Estrela nel workshop tenuto da Tiago Sami Pereira nell’ambito del progetto Delyramus II

https://www.youtube.com/watch?v=lxBaYEvFwt4

Fundación Psico Ballet Maite León
Fundación Psico Ballet Maite León 1024 724 delyramus

La Fundación Psico Ballet Maite León partecipa al progetto Delyramus organizzando un laboratorio di insieme sulle arti sceniche. La Fondazione si dedica fin dal 1980 all’integrazione sociale e lavorativa delle persone con disabilità in ambito artistico, collaborando all’interno inglobando con l’associazione “Arte Inclusiva en Madrid”, e all’esterno con altre compagnie di danza e teatro contemporaneo.

Attraverso attività di laboratorio, le persone a rischio di esclusione sociale lavorano per migliorare la loro autostima, la percezione di sé, il lavoro d’equipe, e la motivazione ad apprendere.

Il progetto mira a promuovere l’inserimento lavorativo di persone a rischio di esclusione sociale, con la partecipazione e il supporto di un docente con disabilità.

Il workshop si terrà da settembre a dicembre 2022 mentre a gennaio 2023 si svolgeranno le prove finali, che si concluderanno con una mostra aperta al pubblico in un palcoscenico di Madrid.

Come affermato dalla Fondazione “Le arti performative sono un magnifico strumento di trasformazione sociale sia per la collettività, che trasforma la sua visione dei gruppi a rischio di esclusione sociale, sia per i partecipanti stessi, che cambiano il loro atteggiamento, il loro modo di lavorare e di collaborare, migliorando l’autostima e la percezione di sé”.

La musicoterapeuta neurologica Hannah Slater organizzerà il workshop di scambio di esperienze: “Tra Compositori”
La musicoterapeuta neurologica Hannah Slater organizzerà il workshop di scambio di esperienze: “Tra Compositori” 1024 683 delyramus

La musicoterapista neurologica Hannah Slater organizzerà il workshop “Tra compositori” nell’ambito del progetto Delyramus. per uno scambio di esperienze sulla creatività. Hanna Slater

ha studiato pianoforte e musicoterapia al Berklee College of Music (Boston, USA) dove ha ricevuto vari riconoscimenti per il suo lavoro al servizio della comunità ed è stata finalista di una competizione di musica classica. Ha continuato a praticare la musicoterapia presso l’innovativa clinica Neurologic Music Therapy Services in Arizona e collabora con Musica para el Autismo dal 2015. Grazie alla partecipazione a questo workshop, le persone con disabilità si cimenteranno nella composizione di diverse forme musicali in collaborazione con musicisti professionisti che saranno le loro guide. Questa esperienza contribuirà a far emergere e  coltivare il potenziale artistico delle persone con diversità funzionale evidenziando il loro potente apporto  all’evoluzione culturale. I caregiver, la famiglia e gli amici dei partecipanti saranno invitati a workshop sull’uso terapeutico della musica per aumentare l’indipendenza e la qualità della vita dei loro cari. A partire da settembre, Hannah Slater riunirà tutti I partecipanti e i musicisti/compositori professionisti una volta alla settimana per creare un testo da declamare, una traccia strumentale digitale, un paesaggio sonoro acustico e un pezzo di improvvisazione, il tutto eseguito, poi, in un concerto finale aperto al pubblico. Attraverso queste nuove esperienze musicali i partecipanti aumenteranno la loro autostima, il senso di identità e le connessioni interpersonali. Mostreranno anche le loro capacità creative e trasmetteranno i loro messaggi in musica alla comunità di appartenenza

Javier Martínez presenta il suo romanzo sul liutaio Mateo Arratia al Museo di Teruel
Javier Martínez presenta il suo romanzo sul liutaio Mateo Arratia al Museo di Teruel 791 1024 delyramus

Diario de Teruel, CULTURA

Oggi, giovedì, Javier Martinez apparirà nell’aula magna del Museo di Teruel dalle 19:00, dove presenterà Mateo Arratia. Il violinista che ha confessato agli alberi (Sibirana Ediciones). È un romanzo storico che affronta la figura di un personaggio emozionante che ha gridato di essere romanzato, uno dei più importanti costruttori di strumenti della Spagna del XVI secolo e la cui vita dissipata lo ha portato a essere processato dalla Santa Inquisizione. Un libro, inoltre, dove la musica antica e la storia della violería sono protagoniste, dalla più profonda conoscenza scientifica.

Leggi la notizia completa qui

Liutai documentari Saragozza nei secoli XV e XVI
Liutai documentari Saragozza nei secoli XV e XVI 1024 576 delyramus

Breve Documentario sull’importanza culturale e artistica dell’arte di Lutero a Saragozza durante il Rinascimento. Visitiamo alcuni dei luoghi della città legati alla costruzione di strumenti musicali nel XV e XVI secolo. Unisciti a noi in questo viaggio emozionante!

Patrimonio culturale e inclusione sociale
Patrimonio culturale e inclusione sociale 600 600 delyramus

I professori dell’Universidad Rey Juan Carlos che hanno elaborato il quadro pedagogico, e annunciano che questo testo, intitolato “Patrimonio culturale e inclusione sociale” è stato inviato alla casa editrice. Il quadro pedagogico e la guida per l’autovalutazione delle strategie didattiche che presenta metodologie e prospettive di insegnamento e apprendimento per studenti adulti con e senza disabilità sarà pubblicato in un libro, in modalità di risorsa educative aperta (OER) , dalla prestigiosa casa editrice Octaedro. Il testo provvisorio è già disponibile sulla pagina web del Progetto Delyramus. Contiene, tra gli altri, capitoli sull’inclusione sociale e lavorativa, il patrimonio culturale come mezzo per promuovere l’occupabilità delle persone con disabilità, secondo il paradigma del design universale applicato alla formazione e le strategie per il miglioramento del processo di apprendimento.

Nella foto: José Luis López Bastias della redazione.

DELYRAMUS II QUADRO PEDAGOGICO
DELYRAMUS II QUADRO PEDAGOGICO 150 150 delyramus

È ora possibile consultare il Quadro Pedagogico realizzato dall’Università Rey Juan Carlos

BENI CULTURALI E INCLUSIONE SOCIALE. QUADRO PEDAGOGICO E GUIDA PER L’AUTOVALUTAZIONE DI
STRATEGIE DIDATTICHE

Marco pedagógico Delyramus II

La Scuola Violeros di Saragozza ha completato sette corsi di formazione per liutai
La Scuola Violeros di Saragozza ha completato sette corsi di formazione per liutai 1024 854 delyramus

Finalista no último Prémio Nacional de Artesanato, esta terça-feira protagoniza uma conferência-concerto na sala Galve do Auditório de Saragoça.

Javier Martínez (Guadalaviar, Teruel, 1959), renomado fabricante de instrumentos e diretor da Escola de Violería de Zaragoza. A Escola iniciou o seu sétimo ano totalmente recuperada da pandemia (mantendo as medidas lógicas de prevenção) e recebendo elogios a nível nacional e internacional. Se em 2020 o legado da viola aragonesa foi declarado Bem de Interesse Cultural, há alguns meses recebeu o I Prémio Sociedade Filarmónica de Saragoça e foi finalista do Prémio Nacional de Artesanato. Também foi incluído num Interesse Cultural, por proposta de um projeto promovido pela Câmara Municipal de Florença. Esta terça-feira protagoniza uma conferência de concertos na sala Luis Galve do Auditório de Saragoça (19h30), no âmbito do programa da Sociedade Filarmónica.

O violeiro de Saragoça, Miguel Bonal, interpretará várias peças musicais, e Javier Martínez, autor de estudos como ‘Arte de violaría en la Zaragoza del Renacimiento, falará sobre os fabricantes de instrumentos na capital aragonesa, tema que tem vindo a pesquisar desde há décadas, mas que ainda não chegou ao conhecimento de muitos fãs de Música. Daí o convite da Sociedade Filarmônica para explicar os seus estudos e descobertas.

Fonte: Heraldo de Aragón, 22.02.2022

Erasmus days
Erasmus days 724 1024 delyramus

ll 15 Ottobre, in occasione dell’ 2021, la Fondazione di Comunità del Centro Storico di Napoli ha  realizzato l’evento: ” Programma Erasmus+, un’opportunità per tutti” presso la  propria sede di Gianturco. In tale contesto abbiamo presentato il progetto Erasmus+: Delyramus et Laboramus. L’incontro ha avuto una durata di 2 ore nelle quali abbiamo discusso dell’idea- progetto Delyramus et Laboramus, delle aspettative, dei prodotti intellettuali che stiamo realizzando nonché gli obiettivi di inclusione di persone con disabilità attraverso percorsi di musicoterapia progettati ad hoc. All’evento erano presenti anche rappresentanti di  altre  associazioni e cooperative sociali che abbiamo coinvolto e che vogliamo coinvolgere  nell’implementazione delle future attività di  progetto.

   

LA ESCUELA DE VIOLERÍA ALLA FIERA DEI LUTIERI DI JACA
LA ESCUELA DE VIOLERÍA ALLA FIERA DEI LUTIERI DI JACA 1024 768 delyramus

La Escuela de Violería ha partecipato, come espositore, alla Fiera dei Liutai, nell’ambito del Festival Folkloristico dei Pirenei, evento promosso e coordinato da Luis Salesa. Questa attività aveva lo scopo di pubblicizzare l’evoluzione degli strumenti musicali, le  iniziative e le persone  che lavorano per il loro recupero. Hanno partecipato anche altri liutai aragonesi, alcuni dei Paesi Baschi, della Catalogna e della Castilla la Mancha.

In rappresentanza della Escuela de Violería, hanno partecipato due dei suoi studenti, Rebeca Martínez e Belén Gonzalvo. Sono stati esposti alcuni strumenti finiti, come vihuela ad arco, vihuela a mano, arpe e liuti; così come altri strumenti in via di costruzione. Si sono tenuti anche workshops in cui sono stati mostrate  alcune fasi del processo di costruzione, invitando i visitatori a maneggiare alcuni trumenti del mestiere, come sgorbie, spazzole, seghe e coltelli.

Questa iniziativa fa parte del Festival dei Pirenei e contribuisce a diffondere l’importanza culturale di un’arte ancora molto sconosciuta alla maggior parte della società, e poco considerata all’interno della filiera musicale. Il pubblico ha apprezzato l’opportunità di conoscere un universo dove legni, resine, vernici, essenze, danno vita a creazioni che ci aiutano ad avvicinarci alla bellezza universale , dimostrando che i materiali naturali, insieme ad antichi processi e formule di laboratorio sono attuali e sono proiettati nel futuro.

La Escuela de Violería uno dei partner del progetto Erasmusplus Delyramus, continuerà a partecipare a questo e ad altri eventi  di sensibilizzazione, come uno dei pilastri del suo impegno per sostenere funzione sociale della cultura.